Tre condanne nel processo per la bancarotta del Grand Hotel Santa Maria - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cronaca

Tre condanne nel processo per la bancarotta del Grand Hotel Santa Maria

Concluso il processo di primo grado presso il Tribunale di Vallo della Lucania.

Tre condanne nel processo per la bancarotta del Grand Hotel Santa Maria

Concluso il processo di primo grado presso il Tribunale di Vallo della Lucania.

Si conclude la vicenda del Grand Hotel Santa Maria, una struttura affacciata sul mare bandiera blu di Castellabate. La guardia di finanza nel 2012 aveva sottoposto l’edificio a sequestro preventivo. Un  provvedimento cautelare giunto nell’ambito di un’indagine che ha portato alla denuncia di dieci persone, accusate a vario titolo per bancarotta fraudolenta, falso in bilancio, frode fiscale e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. A distanza di tre anni e mezzo da allora, è terminato il processo di primo grado. I giudici del Tribunale di Vallo della Lucania hanno condannato a due anni per Costabile di Sessa ed i fratelli Nicoletta e Stefano Carrano. Gli altri sette imputati, invece, sono stati assolti. Il Grand Hotel Santa Maria è stato dissequestrato subito dopo l’operazione delle fiamme gialle e negli anni ha proseguito la sua attività.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Cronaca, In Primo Piano
Promozione, nell’anticipo crolla il Santa Maria. Vincono Vigor e Poseidon

Controlli sulle strade, giovani trovati alla guida sotto l’effetto d’alcool

Tommaso Pellegrino: «La mia ricetta per il Parco»

Chiudi