AttualitàIn Primo Piano

Erri De Luca contro l’impianto a biomasse a Capaccio: “Delirio Statale”

Lo scrittore e giornalista napoletano si affida ad un Tweet per esprimere il suo no alle trivelle in mare ed alla centrale a biomasse a Capaccio.

Continua a far discutere il caso della centrale a biomasse che dei privati, con il via libera del Governo, vorrebbero realizzare a Capaccio in località Sorvella Sabatella. La questione è finita all’attenzione anche dei media nazionale e più di recente alcune Regioni italiane, presenti alla Bit di Milano, hanno manifestato la propria solidarietà al comune capaccese che si sta battendo insieme a tutta la popolazione per scongiurare questo progetto. Gli attestati contro l’inceneritore, quindi, si moltiplicano giorno per giorno. Anche lo scrittore e giornalista Erri De Luca si è interessato al caso. Attraverso un Tweet De Luca ha manifestato tutto il suo dissenso verso le trivellazioni in mare e l’impianto a biomasse di Capaccio: “Fermate le trivelle in mare entro le 12 miglia,finita emergenza ulivi per Xilella, ora un inceneritore a Paestum!Il delirio statale insiste”, ha detto De Luca aggiungendosi al coro di “no” contro l’impianto.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it