E’ di Rosario Brancaccio il corpo ritrovato nelle acque di Castellabate?

Potrebbe essere di Rosario Brancaccio il cadavere recuperato questa mattina in zona Lago a Santa Maria di Castellabate.

E’ stato recuperato dai vigili del fuoco del distaccamento di Vallo della Lucania, nella tarda mattina di oggi, il cadavere avvistato a largo della zona Lago di Castellabate. Sul posto erano presenti anche gli uomini della guardia costiera ed i carabinieri della compagnia di Agropoli che hanno avviato le indagini per attribuire un nome al corpo. Si tratta sicuramente di un uomo e tra le ipotesi avanzate c’è quella che si tratti di Rosario Brancaccio, 69 anni, uno dei due pescatori sportivi dispersi in mare nel Golfo di Napoli l’8 dicembre scorso. L’altro, Elio Antonio Villacidro, 80 anni, fu ritrovato due settimane dopo a circa 12 miglia nautiche Nord/Est dall’isola di Ventotene. Nonostante le ricerche, invece, di Brancaccio non emerse alcuna traccia. Lo stato di decomposizione del cadavere rinvenuto a Santa Maria di Castellabate potrebbe coincidere con il periodo di tempo trascorso dal naufragio dei due pescatori. Al momento, però, non si escludono ulteriori ipotesi.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!