Elezioni al consorzio Sinistra Sele: continuano le polemiche. Il presidente invita al voto - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Elezioni al consorzio Sinistra Sele: continuano le polemiche. Il presidente invita al voto

sinistra_sele

Rinnovo del consiglio dei delegati, parla il presidente uscente Fraiese: “Invito i consorziati a recarsi al voto in maniera libera e serena.

Elezioni al consorzio Sinistra Sele: continuano le polemiche. Il presidente invita al voto

Rinnovo del consiglio dei delegati, parla il presidente uscente Fraiese: “Invito i consorziati a recarsi al voto in maniera libera e serena.

CAPACCIO. Gli sfidanti invitano i consorziati a non presentarsi alle urne, il presidente uscente, invece, dice il contrario. Continua la polemica sulle elezioni al Consorzio Sinistra Sele. In merito alla recente nota diffusa, a mezzo stampa, da nove consorziati candidati alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio dei Delegati del Consorzio Bonifica di Paestum, il presidente dell’ente, Vincenzo Fraiese, ha replicato con una lunga nota: “L’ennesimo comunicato a firma dei medesimi consorziati, tuttora candidati alle prossime elezioni dell’ente, non fa altro che creare solamente una confusione che, nella realtà dei fatti, assolutamente non c’è, in quanto tutte le procedure adottate dal Consorzio sono state eseguite con la massima trasparenza e legalità”.
“Dunque – evidenzia – l’esito delle votazioni del 6 gennaio 2016 non sarà affatto illegittimo o verrà annullato, come qualcuno si ostina a far credere adottando una strategia del terrore e propinando millanterie con il solo obiettivo di destabilizzare l’ente, le sue corrette pratiche burocratiche e gli elettori”.
“Ad oggi, infatti – evidenzia – taluni consiglieri non risultano affatto dimissionari o rinunciatari della candidatura, essendo regolarmente iscritti alla tornata elettorale: dunque, predicano comportamenti o prese di posizione che poi, ufficialmente, non hanno mai preso”. Pertanto, invito tutti i consorziati aventi diritto al voto a recarsi tranquillamente alle urne, in maniera serena e libera: il risultato finale – conclude – sarà sacrosanto ed espressione della loro volontà, in barba a quanti hanno tentato, e tentano ancora, di delegittimare ad ogni costo, chissà perché, tale verdetto, probabilmente per il timore di doversi confrontare democraticamente”.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
treno
Treni: addio ai biglietti chilometrici, si va verso i biglietti digitali

massimo_casalnuovo
Morte di Massimo Casalnuovo, condannato carabiniere

padula_panorama
Comunità montana Vallo di Diano: domani importante consiglio

Chiudi