Agropoli: per gli studenti una giornata dedicata alla legalità - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Agropoli: per gli studenti una giornata dedicata alla legalità

studenti

Incontro sulla legalità per gli studenti agropolesi: domani proiezione del film “Scugnizzi” ed a seguire incontro con il giornalista Pino Aprile e il Magistrato Vitaliano Esposito.

Agropoli: per gli studenti una giornata dedicata alla legalità

Incontro sulla legalità per gli studenti agropolesi: domani proiezione del film “Scugnizzi” ed a seguire incontro con il giornalista Pino Aprile e il Magistrato Vitaliano Esposito.

Domani, giovedì 17 dicembre, a partire dalle ore 9, presso il Cineteatro Eduardo De Filippo di Agropoli, si svolgerà un incontro sul tema della legalità. L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale e rivolta agli studenti delle scuole Secondarie di Secondo Grado, è finalizzata a diffondere la conoscenza e l’importanza del rispetto delle regole nella vita sociale, a promuovere atteggiamenti sociali positivi, comportamenti legali e funzionali ad una società civile e democratica.

Durante l’incontro verrà proiettato “Scugnizzi”, film di Nanni Loy del 1989 con le musiche originali di Claudio Mattone. Dopo i saluti del sindaco Alfieri e dell’assessore Crispino, seguirà un dibattito nel corso del quale interverranno lo scrittore e giornalista Pino Aprile, il Magistrato e già Procuratore Generale della Suprema Corte di Cassazione Vitaliano Esposito ed il Capitano Francesco Manna, al comando della Compagnia dei Carabinieri di Agropoli. Modera il giornalista Giuseppe Iannicelli.

«Educare alla legalità – afferma il sindaco Franco Alfieri- significa promuovere in ogni giovane la consapevolezza di essere in prima persona responsabile del proprio futuro e di quello degli altri, sviluppando la capacità di sentirsi cittadini attivi chiamati sia ad esercitare i propri diritti, ma anche a rispettare i doveri della società a cui appartengono».

«Promuovere una cultura sociale che si fondi sui valori della giustizia, della democrazia e della tolleranza – spiega l’assessore alle politiche per l’identità culturale, Francesco Crispino – fa acquisire la consapevolezza che il termine legalità non significa solo stretta osservanza e rispetto delle norme giuridiche ma anche comportamentali, che pur non scritte, contribuiscono a renderci cittadini corretti e rispettosi verso la comunità».

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità
Il centro della città
Vallo della Lucania: ecco l’ordinanza che disciplina il traffico in centro

rubinetto
Cilento senz’acqua, guasto ad una condotta idrica

tommaso_pellegrino
Il Parco ha un nuovo presidente: è Tommaso Pellegrino

Chiudi