U.S.Agropoli, Magna shock: giocheremo coi ragazzini. A giugno la società lascia - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

U.S.Agropoli, Magna shock: giocheremo coi ragazzini. A giugno la società lascia

La squadra "accerchia" il direttore Magna (foto Angelo Gasparro)

Brutta notizia per i tifosi dell’Unione Sportiva Agropoli alla vigilia del derby contro la Gelbison.

U.S.Agropoli, Magna shock: giocheremo coi ragazzini. A giugno la società lascia

Brutta notizia per i tifosi dell’Unione Sportiva Agropoli alla vigilia del derby contro la Gelbison.

AGROPOLI. «Giocheremo il resto del campionato con i ragazzini, a partire dalla gara di domenica contro la Gelbison e a giugno questa società lascerà, sperando di aver contribuito alla permanenza della squadra in Serie D». Dichiarazioni shock quelle del direttore tecnico Francesco Magna alla vigilia del derby con la Gelbison.

I delfini hanno messo in atto l’ennesima rivoluzione di dicembre, mandando via tutti i big. Tra gli over resteranno in rosa soltanto Melis, Scalzone e Cardinale. «Abbiamo fatto un campionato al di sotto delle aspettative – dice Magna – quindi abbiamo deciso di ridimensionarci e puntare alla salvezza». In campo, già da domenica, scenderà una squadra imbottita di under e con loro si andrà avanti fino a fine stagione. «Purtroppo – spiega il dt – questa società non ha più la forza economica, in un momento di crisi come quello attuale, di sostenere una squadra di vertice come ha fatto in questi cinque anni. Per questo – aggiunge – dobbiamo ridimensionarci e puntare tutto sui ragazzini che abbimo in rosa, affiancati da qualche over». «Abbiamo adottato questa soluzione – spiega – perché siamo consapevoli di non poter puntare ai vertici della classifica, ma soprattutto perché non abbiamo più la possibilità di mantenere calciatori forti. Il mister tuttavia è convinto che si possa mantenere la categoria anche così».

Il dirigente agropolese poi recrimina per la scarsa vicinanza della città alla squadra. «Siamo rimasti in due, io e il presidente – sottolinea – più qualcuno che ci da una mano e qualche tifoso che ci sostiene». «Quindi – annuncia – a giugno sia io che il presidente ci faremo da parte e lasceremo la squadra a chi vorrà prenderla, sperando di essere riusciti a mantenere la Serie D». «Siamo pronti a farci da parte anche ora – precisa – se ci fossero imprenditori disposti a subentrare».

L’era Magna – Cerruti, a questo punto, sembra davvero arrivata al capolinea, dopo anni di vittorie e di campionati di vertice. Per i tifosi bianco-azzurri si prospetta un’estate infuocata, ma prima ancora ci sarà da raggiungere la salvezza.

«Faremo degli interventi sul mercato – spiega il team manager Nicola Volpe – ma il nostro obiettivo sarà la salvezza». Il primo acquisto è l’ex Turris Aldo Gazzaneo, terzino sinistro classe 1996. Nello staff tecnico, invece, si registra il ritorno di Emilio Benevento come preparatore dei portieri.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Sport
mensa_bambini
Soffitto pericolante, al via i lavori alla scuola “Aldo Moro”

corridoio_ospedale
Fugge da reparto psichiatrico e tenta di rubare un furgone, fermato

teatro
Cilento: teatro e solidarietà con la rassegna “Teatro del Sorriso”

Chiudi