Presunti maltrattamenti alla scuola di Caselle in Pittari, domani l’udienza

Si terrà domani l’udienza sui presunti maltrattamenti alla scuola di Caselle in Pittari. In quattro rischiano il processo.

CASELLE IN PITTARI. Il gup del tribunale di Lagonegro, Cesare Scorza, ha fissato per domani, 18 novembre, l’udienza preliminare nei confronti delle 4 maestre di Caselle in Pittari accusate di maltrattamenti ed abuso di mezzi di correzione su otto alunni della locale scuola elementare.

Per Rina Lovisi (difesa dagli avvocati Plaitano e Tedesco) Rosa Fiscina (difesa da Maldonato), Ines Stella (Cennamo) ed Anna Gerardina Torre (Arnone e Pellegrino), il Pm Anna Grillo ha chiesto il rinvio a giudizio. Richiesto il processo anche per l’ex dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Caselle in Pitarri, Biagio Bruno (difeso dall’avvocato Tancredi), per non aver preso provvedimenti nei confronti delle insegnanti dopo le segnalazioni dei genitori.

I fatti risalgono al maggio dello scorso anno quando un blitz dei carabinieri di Sapri portò ai domiciliari la Lovisi e la Fiscina, sospendendole dall’insegnamento per due mesi. Provvedimenti revocati ad entrambe dal Riesame di Potenza.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!