Santa Maria di Castellabate: a Roberto Stellone il premio "Andrea Fortunato" - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Santa Maria di Castellabate: a Roberto Stellone il premio “Andrea Fortunato”

roberto_stellone

Sarà consegnato domani al tecnico del Frosinone Roberto Stellone il premio “Andrea Fortunato”, promosso dall’associazione Fioravante Polito di Santa Maria di Castellabate.

Santa Maria di Castellabate: a Roberto Stellone il premio “Andrea Fortunato”

Sarà consegnato domani al tecnico del Frosinone Roberto Stellone il premio “Andrea Fortunato”, promosso dall’associazione Fioravante Polito di Santa Maria di Castellabate.

Va a Roberto Stellone la settima edizione del premio “Andrea Fortunato”, istituito dall’associazione Fioravante Polito di Santa Maria di Castellabate e dedicato al calciatore della Juventus morto nel 1995 a causa di una leucemia. Domani, presso il centro sportivo di Ferentino (Fr) si terrà l’assegnazione.

Rispetto allo scorso anno, spiega Davide Polito, presidente dell’associazione Fioravante Polito, promotrice dell’iniziativa, “Il premio diventa unico e non si dividerà in varie categorie come gli anni addietro, ma verrà attribuito ad un personaggio dello sport che si è distinto anche nel sociale e consegnato direttamente presso il luogo in cui esercita l’attività sportiva il premiato”.

Il premio Andrea Fortunato è legato all’iniziativa dell’Associazione Fioravante Polito per l’istituzione del “Passaporto ematico” per tutti gli sportivi, agonisti e dilettanti, che praticano l’attività sportiva, e che al momento, in attesa della promulgazione in legge dello Stato da applicarsi obbligatoriamente su tutto il territorio nazionale, è stata recepita come legge regionale della Regione Marche, a tutela della salute e dell’integrità fisica degli atleti.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
rai2-tartarughe
Le telecamere Rai puntano i riflettori su Marina di Camerota | VIDEO

ambulanza
Per evitare un cane finisce contro una ringhiera e distrugge l’auto

Consiglio Regionale Campania
Terremoto in Regione, De Luca: “Non mi dimetto”. Silenzio Renzi

Chiudi