Nel Vallo di Diano il "Giro d'Italia Amatori" - Info Cilento
Concessionaria Autosala
Casa San Pio
Attualità

Nel Vallo di Diano il “Giro d’Italia Amatori”

giro_italia

Si svolgerà nel Vallo di Diano il “Giro d’Italia Amatori”. Appuntamento a giugno

Nel Vallo di Diano il “Giro d’Italia Amatori”

Si svolgerà nel Vallo di Diano il “Giro d’Italia Amatori”. Appuntamento a giugno

Sono ufficialmente aperte le Iscrizioni al Giro d’Italia Amatori, la corsa rosa per appassionati! Organizzata dall’omonima Asd, la corsa si suddivide come al solito in tre tappe: ogni anno viene toccata una regione d’Italia
diversa, al fine di far conoscere a tutti gli appassionati le varie zone dello Stivale.

Quest’anno l’appuntamento è dal 3 al 5 giugno 2016 e si svolgerà in Campania, in Provincia di Salerno e nel dettaglio nel Vallo di Diano. La città che ospiterà i cicloamatori sarà Polla, mentre la partenza ufficiale sarà data a San Pietro al Tanagri.

LA PARTENZA.

Da qui prenderà il via la prima novità 2016 del Giro d’Italia Amatori: la corsa inizierà infatti con una cronometro individuale di 7 km, con partenza da Piazza Enrico 40 a San Pietro al Tanagro e arrivo in Via Roma a San Rufo.

La tappa è organizzata dalla Ciclo Team Tanagro, società ciclistica amatoriale nata nel 2013, che conta più oltre 70 tesserati ed è presieduta da Pietro Costa.

LA SECONDA TAPPA

Sabato 4 Giugno si terrà la seconda tappa, con partenza e arrivo a Montesano sulla Marcella per 86 km complessivi. Partenza e arrivo saranno ubicati a Piazza Filippo Gagliardi, a Montesano sulla Marcellana; il
percorso si snoda lungo lo splendido Parco Nazionale del Vallo di Diano, e nel finale i ciclisti lambiranno la Certosa di Padula. Per raggiungere il traguardo finale affronteranno una salita di 5 chilometri con pendenza
media al 4%.

L’organizzazione della seconda tappa è curata dall’Asd Marco Pantani Montesano sulla Marcellana. Il presidente, fondatore e sponsor è Maurizio Radesca.

L’ULTIMA TAPPA

Domenica 5 Giugno si terrà la terza tappa, con partenza e arrivo a Polla: la manifestazione si tiene sul collaudato circuito di 21 chilometri da ripetere 4 volte, sul quale si svolge annualmente la classica del ciclismo amatoriale, il Memorial Maria Cianci Tortora e Memorial Fausto Tortora, manifestazione giunta alla sua ventunesima edizione.

A curare l’organizzazione della tappa è un personaggio storico delle due ruote pollesi, Rufino Tortora, patron della società ciclistica Tortorabike Criscuolo Petroli.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, In Primo Piano
frattese
Calcio, Serie D: figuraccia Gelbison, 6 a 0 contro la Frattese

stazione_polla
Riapertura della Sicignano-Lagonegro: spiragli dalla Regione

ambulanza
Panico in centro: 11enne finisce al suolo privo di sensi

Chiudi