Cilento, rischio allagamenti: il comune corre ai ripari - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Cilento, rischio allagamenti: il comune corre ai ripari

laureana

Ordinanza del sindaco per prevenire rischi frane e allagamenti.

Cilento, rischio allagamenti: il comune corre ai ripari

Ordinanza del sindaco per prevenire rischi frane e allagamenti.

LAUREANA CILENTO. Piogge torrenziali e rischio allagamenti, il comune corre ai ripari. Il sindaco di Laureana Cilento, Angelo Serra, ha firmato un’ordinanza per evitare problemi al territorio con l’arrivo del maltempo. “In occasione delle sempre più frequenti piogge torrenziali – spiega il primo cittadino – il comune è interessato da fenomeni di allagamenti, smottamenti e frane di terreni collinari, con grave pregiudizio per la viabilità e per la sicurezza di persone e cose”.


 

I cambiamenti climatici determinano conseguenze incontrollabili per il territorio


 

“I cambiamenti climatici – aggiunge – determinano con frequenza fenomeni di tipo “flash floods” o bombe d’acqua, con conseguenze incontrollabili al precario reticolo fluviale. Queste circostanze sono aggravate da una carente tenuta dei fondi rustici e di quelli limitrofi alle vie principali e vicinali, le cui acque superficiali, non adeguatamente regimentate e convogliate, in occasione delle piogge, defluiscono sulle strade in parola, trasportando vegetazione e detriti, intasando le vie di deflusso delle acque e provocando disagi e situazioni di pericolo”.

Di qui l’ordinanza diretta ai proprietari di immobili e terreni “in posizione limitrofa e non alle vie ad uso pubblico, principali e vicinali”. Questi dovranno “porre in essere tutti gli accorgimenti tecnici ed operativi, per la regimentazione ed il convogliamento delle acque meteoriche, la rimozione dei detriti terrosi, dei residui della lavorazione agricola e della vegetazione”. Per i fondi rustici è necessario che gli stessi siano dotati di “canali o scoli”, con pendenze interne tali da consentire il convogliamento e lo smaltimento nei fondi stessi delle prime acque meteoriche, per quanto concerne le aree di pertinenza dei fabbricati, è necessaria la raccolta delle acque meteoriche in pozzetti e canalizzazioni, capaci di assicurare un normale deflusso delle stesse. Le stesse aree di pertinenza devono essere mantenute in condizione di pulizia e “idonee all’uso”.

Per quanto concerne i fondi limitrofi o frontisti a strade ad uso pubblico, è necessario “evitare il fenomeno di invasione dei marciapiedi e delle sedi stradali da parte di arbusti e vegetazione varia nonché terra e detriti, che costituiscono occasione di pericolo per autoveicoli e pedoni”.

Inoltre è imposto a tutti gli agricoltori, coltivatori diretti, affittuari, mezzadri, possessori, ecc. dei fondi nel Comune di Laureana Cilento, a tutti i proprietari, Enti pubblici e privati, possessori, gestori, regolatori, utenze, ed agli utenti titolari dei diritti d’acqua di fiumi, canali di irrigazione, canali adduttori, canali scolmatori ed altri corsi d’acqua che attraversano il territorio di effettuare interventi di asportazione, dai corsi d’acqua o dalle opere idrauliche, di tutto il materiale depositato dalle acque di piena (vegetali, terra, fango, sabbia e ghiaia); rimuovere dall’alveo del corso d’acqua di ogni ostacolo che impedisca il normale deflusso delle acque o che possa modificarne il livello; mantenere delle sponde dei fossi in modo da impedire fenomeni di franamento del terreno; provvedere alla manutenzione periodica di pulizia delle ripe, rive, alvei da erbe infestanti, rovi e rifiuti.

In caso di inottemperanza sono previste sanzioni fino a 500 euro. Laddove questi lavori non vengano eseguiti il Comune provvederà all’ esecuzione d’ufficio, con rivalsa di tutte le spese sostenute ed oneri relativi a carico degli obbligati.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
Agropoli_municipio_2
Agropoli: si progetta una nuova strada in località Madonna del Carmine

ospedale_vallo
Frontale sulla Mingardina. Due i feriti

aereo
Capaccio: acquisto illegale di biglietti aerei, scoperta maxi truffa

Chiudi