Al via la campagna per il vaccino antinfluenzale - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Al via la campagna per il vaccino antinfluenzale

asl_salerno_ok

Avrà inizio il 3 novembre per proseguire fino al 31 dicembre 2015, la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2015/2016 su tutto il territorio dell’ASL Salerno.

Al via la campagna per il vaccino antinfluenzale

Avrà inizio il 3 novembre per proseguire fino al 31 dicembre 2015, la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2015/2016 su tutto il territorio dell’ASL Salerno.

Le dosi di vaccino disponibili sono circa 215 mila. La vaccinazione antinfluenzale è offerta gratuitamente ai soggetti di età pari o superiore ai 65 anni, alle persone di tutte le età con alcune patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in corso di influenza: come ad esempio diabete, malattie immunitarie o cardiovascolari e respiratorie croniche, malattie renali e metaboliche. La vaccinazione è gratuita anche per le donne che nel corso dell’epidemia si trovano nel secondo trimestre di gravidanza, per i medici ed il personale sanitario di assistenza, per i familiari di soggetti a rischio, per gli addetti a specifici servizi di pubblica utilità, per i lavoratori a contatto con animali. La vaccinazione potrà essere effettuata presso gli ambulatori vaccinali dei Distretti Sanitari dell’ASL o dei medici e pediatri di famiglia che hanno aderito alla campagna antinfluenzale. Anche quest’anno obiettivo dell’ASL è di vaccinare il 75 per cento delle persone anziane.

La composizione del vaccino è la seguente:

– Antigene analogo al ceppo A/California/7/2009 (H1N1) pdm 09;
– Antigene analogo al ceppo A/Switzerland/9715293/2013 (H3N2);
– Antigene analogo al ceppo B/Phuket/3073/2013 (lineaggio B/Yamagata).

Il vaccino è il sistema migliore per difendersi dalla malattia. Tuttavia per la prevenzione dell’influenza, alla vaccinazione vanno aggiunte alcune misure di protezione personale utili per ridurre la trasmissione del virus:

– Lavaggio delle mani. In assenza di acqua uso di gel alcolici;
– Buona igiene respiratoria : coprire naso e bocca quando si starnutisce o tossisce;
– Isolamento volontario a casa di persone con malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
Salento_panorama
Cilento: elezioni in bilico dopo due anni. Si attende la pronuncia del Consiglio di Stato

peppe_cianfrone
Calcio, Promozione: cambio alla guida della Vigor Castellabate, torna Cianfrone

primavera2
Cilento d’Autunno, l’incontro di fichi, ulivi e viti: tempo di germogli e passiti

Chiudi