Vandali in azione nel Cilento, danneggiata fibra ottica di una centrale elettrica

Hanno utilizzato una cesoia ed hanno reciso i cavi della fibra ottica di una centrale idroelettrica nel Cilento. Gesto intenzionale o bravata?

NOVI VELIA. Vandali in azione nel centro cilentano. Ignoti nelle scorse settimane hanno danneggiato la fibbra ottica della centrale elettrica. Un cavo, infatti, è stato reciso a metà, non si sa se con l’intento di creare volontariamente un danno alla struttura o se si sia trattato di una bravata compiuta da qualche ragazzino. Da palazzo di città sono certi che il gesto sia stato intenzionale e compiuto da un professionista.
E’ stato necessario l’intervento dei tecnici per riparare il danno.
“La centrale idroelettrica – commentano dal comune di Novi Velia – non è un’opera dell’amministrazione comunale ma appartiene a tutti i novesi. Danneggiarla significa fare un danno alla collettività”

CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Sostieni l'informazione indipendente