Agropoli, Pierluigi Baima Bollone e Hirohiko Shoda al Settembre Culturale - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Agropoli, Pierluigi Baima Bollone e Hirohiko Shoda al Settembre Culturale

castello_agropoli_oanorama

Continuano gli appuntamenti con il «Settembre Culturale al Castello”, in scena al Castello Angioino Aragonese di Agropoli. Domani, venerdì 18 settembre, due interessanti incontri.

Agropoli, Pierluigi Baima Bollone e Hirohiko Shoda al Settembre Culturale

Continuano gli appuntamenti con il «Settembre Culturale al Castello”, in scena al Castello Angioino Aragonese di Agropoli. Domani, venerdì 18 settembre, due interessanti incontri.

Alle ore 19.00, Pierluigi Baima Bollone, professore emerito di Medicina Legale dell’Università di Torino, presidente onorario del Centro Internazionale di Sindonologia, presenta “2015. La nuova indagine sulla Sindone”, il nuovo volume sulla Sindone che ne illustra i due millenni di storia ed espone tutte le acquisizioni scientifiche più avanzate e attuali. La ricerca scientifica sulla Sindone è davvero debitrice al professor Baima Bollone che ne ha studiato, per più di mezzo secolo, ogni aspetto archeologico, storico, biologico. La sua competenza, unita alla grande passione di investigatore del mistero del Sacro Lenzuolo, lo hanno condotto a scoperte straordinarie, tra cui si sono dimostrate fondamentali la presenza di sangue, la sua natura umana e le caratteristiche del DNA. Con questo nuovo lavoro l’autore spinge la propria indagine ancora più avanti, fin dove può arrivare la conoscenza.

Alle ore 20.00, sarà la volta di Hiro, ovvero Hirohiko Shoda, il giovane chef giapponese che in poco tempo ha conquistato i telespettatori di GAMBERO ROSSO CHANNEL con le sue ricette semplici e immediate, incredibili per mix di sapori e colori. Presenterà il libro “Ciao sono Hiro”. Il giovane chef, che vanta sette anni di lavoro nelle cucine de le Calandre a fianco di Massimiliano Alajmo, è convinto, infatti, che il protagonista della cucina non sia il cuoco ma il cibo che va dunque rispettato al massimo. L’abilità del cuoco è quella di selezionare gli ingredienti migliori e di accostarli nel piatto in modo originale prestando grande attenzione a colori e forme. Così nascono i “magici” piatti di Hiro che, contrariamente a quanto si possa pensare, nulla hanno a che fare con il sushi. Tutto è realizzato con i migliori ingredienti della cucina italiana: gamberi, porcini, dentice, ecc.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità
cilento_sport
Questa sera 1^ puntata di #CilentoSport, ospite Roberto Cardinale

maltempo_ombrello
Meteo, ancora gran caldo, ma presto cambierà tutto: le previsioni

randagi
Ad Ogliastro Cilento il comune compra cibo per i randagi

Chiudi