Agropoli: i beni culturali del Cilento in un libro. Domani la presentazione - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Agropoli: i beni culturali del Cilento in un libro. Domani la presentazione

castello_agropoli_oanorama

Appuntamento con l’arte e la cultura domani, martedì 15 settembre, al castello angioino aragonese di Agropoli.

Agropoli: i beni culturali del Cilento in un libro. Domani la presentazione

Appuntamento con l’arte e la cultura domani, martedì 15 settembre, al castello angioino aragonese di Agropoli.

AGROPOLI. Nell’ambito della kermesse del Settembre culturale al castello, domani (15 settembre) alle ore 19, Stefania Cola presenterà “Le antiche vie dell’arte. Infrastrutture e Beni Culturali”, a cura del GAL Cilento Regeneratio.

Interverranno S.E. Ciro Miniero, Vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania; Franco Alfieri, sindaco di Agropoli; Franco Crispino, assessore all’Identità culturale; Carmine D’alessandro, Presidente GAL Cilento Regeneratio; Luca Cerretani, direttore Gal Cilento Regeneratio; prof. Vincenzo Pepe, presidente Fondazione “G. Vico”; Capitano Carmine Elefante, Comandante Nucleo di Tutela Patrimonio Culturale di Napoli dell’Arma dei Carabinieri; Andrea Annunziata, Presidente Autorità Portuale di Salerno. Modera Luciano Pignataro, giornalista. Il corredo fotografico donato alla comunità dalla curia di Vallo della Lucania e dalla soprintendenza delle Belle arti e paesaggistiche delle province di Salerno e Avellino e dalla Soprintendenza Archeologica della Campania con sede a Salerno hanno consentito di creare un nuovo itinerario dedicato all’arte per i comuni aderenti al Gal Cilento Regeneratio.

Dai dati forniti dalla Curia di Vallo della Lucania per i 38 comuni che rientrano nell’area di azione del GAL si contano circa 10.000 beni mobili. Nel testo l’autrice evidenzia che le infrastrutture e i beni culturali, quali le aree archeologiche di Paestum, Velia, La Certosa di Padula, non vanno concepite come fini a se stesse. Importanti sono anche le opere viarie che devono risolvere le criticità logistiche del sito, il quale va tutelato laddove le stesse risultassero invasive, come nel caso della zona archeologica di Paestum. Il compito dell’autorità portale di Salerno e dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi è quello di adoperarsi a fare promozione e valorizzazione attraverso le loro logistiche, che possono diventare la piattaforma culturale del futuro, capaci di lanciare la meta Salerno in tutto il mondo e sopperire alle criticità infrastrutturali che imperversano nel Cilento, a livello turistico. Al termine della presentazione del libro, Elèna Vallebona vincitrice del Primo Premio al Concorso Internazionale di Arpa “Marcel Tournier”, terrà un concerto nella Sala dei Francesi.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità
psaut3-700
Ospedale di Agropoli, Postiglione: «Aspettiamo la riorganizzazione del piano di rientro»

vittoria-piancastelli
L’ultimo desiderio di Vittoria Piancastelli: «Voglio essere seppellita a Scario»

psaut3-700
Agropoli, domani chiude il pronto soccorso

Chiudi