Attenzione! Anche nel Cilento la truffa della strisciata sulla fiancata - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Attenzione! Anche nel Cilento la truffa della strisciata sulla fiancata

truffa_fiancata

Un colpo sul posteriore dell’auto o su una fiancata, un automobilista che fa cenno di fermarsi ed ecco che scatta la truffa, l’ennesima sulle strade. L’ultima trovata è la “truffa della striscia sulla fiancata”, come è stata ribattezzata. In altre zone d’Italia si segnala da tempo, nel Cilento sta arrivando ora, insieme a qualche turista che circola sulle strade del territorio, probabilmente poco raccomandabile.

Attenzione! Anche nel Cilento la truffa della strisciata sulla fiancata

CAPACCIO. Un colpo sul posteriore dell’auto o su una fiancata, un automobilista che fa cenno di fermarsi ed ecco che scatta la truffa, l’ennesima sulle strade. L’ultima trovata è la “truffa della striscia sulla fiancata”, come è stata ribattezzata. In altre zone d’Italia si segnala da tempo, nel Cilento sta arrivando ora, insieme a qualche turista che circola sulle strade del territorio, probabilmente poco raccomandabile.

L’ultimo caso è avvenuto sulla SS18, in località Spinazzo. Un giovane di Agropoli alla guida della sua auto viaggiava in direzione sud quando ha incontrato una Rover 414 di colore verde scuro che circolava a margine della carreggiata a bassa velocità. L’automobilista decide di superarla quando sente un colpo proveniente dal posteriore del mezzo. L’auto che aveva appena sorpassato lampeggia facendo segno di fermarsi.

A questo punto scatta la truffa: l’uomo a bordo della Rover, con a seguito famiglia, segnala al malcapitato di esser stato colpito durante il sorpasso e l’impatto avrebbe creato un evidente danno alla sua auto. Indicando i bambini a bordo, dice anche che questi si sono spaventati per l’accaduto. Ma l’autista agropolese non ci casca: “Mi accorgo subito che qualcosa non va – spiega – l’urto è troppo alto e troppo bianco per essere causato da un incidente con un’auto scura come la mia, per non parlare della dinamica impossibile che avrebbe visto incrociare il suo muso con la mia portiera durante un sorpasso senza fare molti più danni e più rumore, non il tonfo secco da me avvertito”.

Soltanto quando la discussione si accende il truffatore decide di desistere dal suo intento. La truffa della strisciata sulla fiancata è molto comune: un’auto si fa sorpassare, poi con una pietra o una pallina simula il rumore di uno scontro, infine chiede all’altra vettura di fermarsi per pagare dei danni in realtà mai causati.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
alburni
“Raccontare gli Alburni: paesaggio natura e biodiversità”

cane
Agropoli: cane ucciso da un’auto in corsa, inutile la gara di solidarietà

cilentana_frana
Riapre la Cilentana: ecco le modalità

Chiudi