Uccise connazionale, ucraino condannato a 26 anni - Info Cilento
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cronaca

Uccise connazionale, ucraino condannato a 26 anni

Uccise connazionale, ucraino condannato a 26 anni

Dmytro Zatavanetski, l’assassino di Olena Tonkoshukurova, è stato condannato a 26 anni di carcere dalla Corte di Assise di Potenza. Il 29enne ucraino uccise la connazionale il 24 giugno del 2013 nella camera da letto della sua abitazione, nel centro di Polla.

La sentenza è arrivata dopo due ore di camera di consiglio ed ha pienamente accolto le richieste del PM. Olena Tonkoshukurova, massaggiatrice 50enne, fu colpita alla gola con un coltello e morì dissanguata. L’uomo, dopo l’omicidio, tentò di dar fuoco all’appartamento. Solo il repentino intervento dei vigili del fuoco evitò il peggio. Le indagini dei carabinieri della stazione di Polla, furono facilitate dalle telecamere di videosorveglianza che ripresero l’uomo allontanarsi in bicicletta dalla sua abitazione. Dmytro Zatavanetski è ora rinchiuso presso il carcere di Sala Consilina. L’avvocato difensore, Michele Galiano, ha preannunciato ricorso in appello.

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Cronaca, In Primo Piano
Sanità: ecco il piano dell’emergenza per l’estate 2015

Cilento ancora protagonista a Linea Blu. Ecco quando

Capaccio: attiva la guardia medica turistica

Chiudi