Seicento atleti sulle orme di Palinuro: oggi la Corsa del Mito - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Seicento atleti sulle orme di Palinuro: oggi la Corsa del Mito

Il Porto di Palinuro

CAMEROTA. Sono seicento gli atleti che questo pomeriggio, tra mito e realtà, natura e sport, cultura e storia, sono pronti a sfidarsi per la sesta edizione della «Corsa del Mito».

Seicento atleti sulle orme di Palinuro: oggi la Corsa del Mito

CAMEROTA. Sono seicento gli atleti che questo pomeriggio, tra mito e realtà, natura e sport, cultura e storia, sono pronti a sfidarsi per la sesta edizione della «Corsa del Mito». La gara podistica, organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica «Tuttiinsieme» con il patrocinio di CONI, FIDAL, Esercito Italiano, Regione Campania, Provincia di Salerno e dei comuni di Centola e Camerota, percorrerà uno degli scorci più suggestivi e ricchi di fascino dell’intera costiera cilentana: il tratto compreso tra Capo Palinuro e Marina di Camerota. In tutto saranno quindici i chilometri che gli atleti attraverseranno immersi nella natura, ripercorrendo le orme di Palinuro, il nocchiero di Enea. Il programma della corsa, però, non è incentrato soltanto sull’evento agonistico ma si snoda in una due giorni che prevede anche incontri, dibattiti e convegni sul tema del doping. Il programma ha preso il via ieri sera, presso il porto turistico di Camerota, dove si è tenuta la presentazione della kermesse alla presenza di due testimoni d’eccezione: Totò Schillaci, ex calciatore di Juventus e Inter, capocannoniere delle Notti Magiche di Italia ’90 e Antonello Riva, uno dei più grandi campioni della pallacanestro italiana, già bandiera di Cantù e trascinatore della nazionale italiana alla conquista dell’oro agli Europei di Nantes nel 1983. Oggi, invece, è in programma il clou degli eventi: si inizia alle 10.30 con un convegno intitolato «No doping si Dop». L’appuntamento vedrà tra i relatori, oltre ai due testimonial della kermesse, anche Sandro Donati, già allenatore di atletica leggera italiano e attuale consulente WADA (Agenzia mondiale antidoping), autore di alcuni «best seller» per la lotta al doping, Donato Sabia ex atleta italiano, specialista nella distanza degli 800 metri e due volte finalista ai Giochi Olimpici e Paola Brancaccio, docente alla Seconda Università degli Studi di Napoli. Nel pomeriggio, invece, prenderanno il via le gare: alle 16 toccherà ai più piccoli presentarsi ai nastri di partenza della «Minimito», corsa non competitiva dedicata ai bambini che si svolgerà in contemporanea sul porto di Palinuro e di Marina di Camerota. Alle 17.30, invece, è previsto lo start della quindici chilometri che partirà dall’area portuale di Palinuro e terminerà a Marina di Camerota dove si terranno le premiazioni. In serata, per concludere l’evento, si terrà il Gran Galà dello Sport, una gara di salto con l’asta in notturna con atleti italiani delle principali squadre della Penisola. Come lo scorso anno la «Corsa del Mito» rappresenta la terza tappa del circuito «Cilento di Corsa» che ha preso il via lo scorso 9 maggio a Castellabate, con la Corsa della Sirena Leucosya, e si concluderà il prossimo 12 settembre con la «Camerota Live». Undici in totale le gare in programma che attraverseranno l’intero Cilento, dall’area del Calore al Golfo di Policastro.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Sport
primavera_nuvole
Meteo: ecco la situazione nel week end

campo_calcio
Agropoli, oggi in campo la Nazionale del Cilento

Stazione_rutino14
REPORTAGE: Rutino, il fischio del treno che richiama i cilentani

Chiudi