"Crescere In-dipendenti": genitori e ragazzi a lezione per prevenire dipendenze - Info Cilento
Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Spazio Disponibile
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

“Crescere In-dipendenti”: genitori e ragazzi a lezione per prevenire dipendenze

“Crescere In-dipendenti”: genitori e ragazzi a lezione per prevenire dipendenze

BUONABITACOLO. Sensibilizzare i giovani al problema della tossicodipendenza e dell’uso di droga. E’ questo un progetto avviato dal comune valdianese in collaborazione con l’Istituto comprensivo e l’Unità operativa Servizio Tossicodipendenze dell’Azienda sanitaria locale di Salerno, che prevede un ciclo di incontri per sensibilizzare gli alunni delle scuole medie e degli istituti superiori, gli insegnanti e le famiglie.

“Crescere In-dipendenti”: genitori e ragazzi a lezione per prevenire dipendenze

BUONABITACOLO. Sensibilizzare i giovani al problema della tossicodipendenza e dell’uso di droga. E’ questo un progetto avviato dal comune valdianese in collaborazione con l’Istituto comprensivo e l’Unità operativa Servizio Tossicodipendenze dell’Azienda sanitaria locale di Salerno, che prevede un ciclo di incontri per sensibilizzare gli alunni delle scuole medie e degli istituti superiori, gli insegnanti e le famiglie.

Gli appuntamenti prenderanno il via oggi ed avranno come obiettivo quello di affrontare alcuni temi legati alle emozioni e i sentimenti che accompagnano l’età adolescenziale. Quest’ultima è una fase in cui i ragazzi si trovano di fronte a una serie di nuovi problemi e cambiamenti che suscitano ansia e conflitti.

«È compito degli adulti di riferimento accompagnare i ragazzi in questo fondamentale percorso – ha dichiarato il sindaco di Buonabitacolo Elia Rinaldi – al fine di farne degli adulti sereni e consapevoli. In particolare, spetta alle istituzioni, alle famiglie e alla scuola allearsi per scongiurare il pericolo delle dipendenze, soprattutto facendo un’intesa attività di prevenzione».

Gli incontri, programmati dall’Amministrazione comunale e coordinati dalla consigliera alle Politiche Sociali Anna Maria Volpe, si svolgeranno presso il centro sociale di Buonabitacolo e saranno divisi in due parti. La prima riguarderà gli alunni delle scuole medie e degli istituti superiori, la seconda parte invece sarà rivolta agli insegnanti e alle famiglie.
Nel corso degli incontri rivolti agli alunni si parlerà di emozioni, di autostima e di relazioni affettive, mentre con i genitori e gli insegnanti si discuterà di adolescenza, cambiamenti fisici, trasgressioni, conflitti familiari, relazioni tra pari e dipendenze.
Agli appuntamenti prenderanno parte, tra gli altri, gli esperti del Servizio Tossicodipendenze dell’Azienda sanitaria locale di Salerno, psicologi e rappresentanti delle istituzioni locali.

buonabitacolo_incontri_droga

Ti suggeriamo di leggere

Top
Altro... Attualità, In Primo Piano
Ok al recupero del borgo di Sanseverino
Ok al recupero del borgo di Sanseverino

Maratoneti nel Cilento, sulle tracce della Sirena Leucosya
Maratoneti nel Cilento, sulle tracce della Sirena Leucosya

Sistema fognario nella Valle del Bussento, domani l’approvazione
Sistema fognario nella Valle del Bussento, domani l’approvazione

Chiudi