Rifiuti nel canale, denunciato imprenditore zootecnico - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Rifiuti nel canale, denunciato imprenditore zootecnico

capaccio-panorama
Rifiuti nel canale, denunciato imprenditore zootecnico

CAPACCIO. Un imprenditore zootecnico è stato denunciato per l’illecito sversamento di reflui provenienti da digestori all’interno di alcuni canali, con il rischio di provocare un ingente danno ambientale. E’ successo nella giornata di ieri in località Linora. A finire nei guai il titolare di allevamento bufalino, denunciato dagli uomini della polizia locale. A segnalare la presenza di materiali inquinanti all’interno di alcuni canali facenti parte del reticolo consortile, erano stati dei residenti della zona, preoccupati da possibili conseguenza per l’ambiente. Sul posto le guardie ecozoofile di Fareambiente e i vigili urbani, coordinati dal capitano Natale Carotenuto, che hanno appurato che il materiale refluo, probabilmente a causa di un eccessivo spargimento nell’area, non era stato assorbito ed era finito all’interno dei canali che attraversano la contrada capaccese. Fortunatamente, però, è stato possibile contenere lo sversamento evitando che l’inquinamento raggiungesse il mare, provocando un danno ambientale maggiore. Dopo i controlli di rito gli uomini della polizia locale hanno provveduto a denunciare l’imprenditore e a sequestrare un’area di circa cinquemila metri quadrati. Tutta la documentazione, infine, è stata inviata alla Procura di Salerno che dovranno accertare eventuali responsabilità. Grazie alle guardie ecozoofile la situazione ambientale è migliorata già nella giornata di ieri. I residui derivanti dagli sversamenti di digestato nei canali, infatti, sono stati quasi interamente rimossi.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
IMG_1614
Promozione: Tris Calpazio, Real ferma al palo

rigoli ak
Agropoli, Rigoli presenta la sfida con il Rende: “Sarà una gara importante ma non decisiva”

carabinieri_auto2
Ancora un furto nell’alto Cilento, colpo in tabaccheria

Chiudi