Agropoli, due milioni di euro per il castello - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Agropoli, due milioni di euro per il castello

castello_agropoli
Agropoli, due milioni di euro per il castello

AGROPOLI. Due milioni di euro per riqualificare il castello angioino aragonese e restituirlo al suo vecchio splendore. Questo l’intento della giunta comunale agropolese che nei giorni scorsi ha approvato un progetto preliminare per il restauro ed il recupero conservativo dell’antico maniero. Gli interventi, che mirano alla messa in sicurezza della fortezza, al recupero di tutti gli ambienti interni ed esterni e alla creazione di nuovi servizi, fa seguito ad un protocollo d’intesa stipulato ad inizio anno con la Soprintendenza per i Beni archeologici e paesaggistici di Salerno e finalizzato alla cooperazione per la progettazione e la messa in atto delle opere. Il costo degli interventi sarà di un milione e novecentomila euro. Un milione e quattrocentomila euro saranno disponibili grazie ad un finanziamento europei, i restanti arriverranno con l’accensione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è di rendere il castello visitabile per l’intero perimetro. Attualmente, infatti, nonostante i primi interventi di manutenzione e ripristino, soltanto metà della struttura è accessibile: si tratta della piazza d’armi, della sala dei francesi, di una delle tre torri e dei cunicoli che attraversano l’ala nord dell’edificio. Resta ancora chiuso al pubblico, invece, il palazzo Sanfelice, una struttura di due piani con quasi venti vani. I primi interventi dovrebbero riguardare l’area esterna del maniero con il recupero delle ali sud ed est dove saranno ripristinati i camminamenti creando una suggestiva passeggiata lungo tutto il perimetro del castello. Negli ultimi anni, dopo essere stato acquisito al patrimonio pubblico, l’antico maniero ha giù subito importanti interventi di restauro che hanno portato all’abbattimento dei manufatti moderni presenti all’interno della cinta muraria, al recupero di alcuni locali, della piazza d’armi e del fossato, parte del quale adibito a parcheggio.

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
DSCF3411
Santosuosso esclusivo: “Le vittorie si costruiscono negli spogliatoi”

incidente_viamagnagraecia
Auto contro moto, due feriti

morigerati
Vacanze a Morigerati, sabato un convegno

Chiudi