Assistenza alle persone diversamente abili e alle loro famiglie: a Capaccio lo portello C.I.R.E.N.E.U.S - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Attualità

Assistenza alle persone diversamente abili e alle loro famiglie: a Capaccio lo portello C.I.R.E.N.E.U.S

capaccio-panorama
Assistenza alle persone diversamente abili e alle loro famiglie: a Capaccio lo portello C.I.R.E.N.E.U.S

Orientamento ai servizi socio-sanitari, consulenza nel disbrigo delle pratiche, trasporto sociale, consegna a domicilio dei farmaci, infermieri a domicilio: sono i servizi dei quali potranno avvalersi, gratuitamente, le persone diversamente abili e i loro familiari residenti nel Comune di Capaccio Paestum. Domani, sabato 11 aprile, alle 16.30, verrà inaugurato lo Sportello C.I.R.E.N.E.U.S. (Centro di Intervento per Ridurre Emarginazioni, Necessità, Esclusioni e Urgenze dei Soggetti disabili e non) un’iniziativa dell’assessorato alle Politiche sociali del Comune di Capaccio, finanziata con fondi comunali, in collaborazione con l’Associazione Disabili e Non, U.N.I.T.A.L.S.I. sottosezione di Capaccio, Lega per i Diritti degli Handicappati di Capaccio Paestum e Azienda Speciale Paistom. Lo sportello, che si trova presso i Palazzi Quaranta, in via Magna Graecia, sarà aperto tutti i giorni, secondo i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 e martedì e giovedì dalle 15 alle 19 (tel. 0828.1994751). Sarà una struttura di accoglienza e assistenza materiale per le persone disabili e per quanti vivono situazioni di svantaggio e di emarginazione nella comunità.
C.I.R.E.N.E.U.S. è uno sportello di consulenza al quale le persone diversamente abili e le loro famiglie potranno rivolgersi per essere ascoltate, per informarsi e per avere indicazioni e chiarimenti sulle leggi che tutelano i diversamente abili, le loro famiglie e chiunque viva una situazione di necessità. E’ composto da volontari e consulenti professionali con comprovata esperienza nel settore sociale.
«E’ dovere di un ente locale essere vicino alle fasce sociali deboli. – afferma il sindaco Italo Voza – Per questo non abbiamo esitato ad investire una parte dei fondi comunali nell’attivazione di servizi per le persone diversamente abili e per i loro familiari. A partire da domani i cittadini diversamente abili di Capaccio Paestum, ma anche gli anziani e altre persone appartenenti alle cosiddette fasce deboli della popolazione, avranno nello Sportello C.I.R.E.N.E.U.S. un punto di riferimento permanente».
«L’apertura dello Sportello C.I.R.E.N.E.U.S. è sicuramente uno degli obiettivi più importanti raggiunti da questa amministrazione comunale nel settore delle Politiche sociali. – dice l’assessore al ramo Marilena Montefusco – Sebbene sul territorio operino associazioni molto valide, che voglio ringraziare per la loro disponibilità e adesione al progetto, da oggi tutti i cittadini diversamente abili avranno un punto di riferimento unico nello Sportello nel quale opereranno professionisti preparati e pronti ad ascoltare e a supportare gli utenti nelle varie problematiche».

Top
Ti suggeriamo di leggere Attualità, Homepage
oasi_paestum
Oasi dunale di Capaccio Paestum, c’è l’accordo tra comune e Legambiente

sapri_panorama
Progetto “Star Bene”, 30 volontari per il servizio civile nel Golfo di Policastro

roccadaspide_castello
Roccadaspide, 7 tirocinanti con il programma Garanzia Giovani

Chiudi