Borsa e investimenti: facciamo il punto sugli asset più interessanti del momento

Non ci sono mai stati così tanti italiani interessati alla borsa ed agli investimenti online. Eppure stiamo attraversando un periodo tutt’altro che tranquillo, con la coda della pandemia, una guerra in corso, tensioni geopolitiche in varie parti del globo e un’inflazione che non sembra intenzionata a rallentare.

Con uno scenario del genere molte persone potrebbero pensare che non sia il momento giusto per investire, invece le opportunità non mancano. Ovviamente, per individuare gli asset su cui puntare in questo periodo c’è bisogno di maggiore attenzione e la cautela non deve mai mancare: per costruire un portafoglio bilanciato è necessario avere delle buone competenze, restare sempre aggiornati e metterci una buona dose di impegno.

Senza dubbio, sarà fondamentale comprendere qual è il modo giusto per avvicinarsi al mondo degli investimenti online e cercare di capire quali sono i settori e gli strumenti finanziari da monitorare.

Dalla scelta del broker all’accesso ai mercati finanziari

Il trading online è un’attività regolamentata: è complessa e, come ogni altra modalità di investimento, comporta dei rischi, ma è anche assolutamente seria. Proprio per via di queste sue caratteristiche merita di essere approcciata nel modo giusto.

Per questo, prima di iniziare ad investire è necessario studiare e prepararsi: gli aspiranti trader al giorno d’oggi possono rivolgersi anche al web per consultare guide, approfondimenti e tutte le informazioni necessarie per iniziare al meglio l’avventura sui mercati finanziari.

Come riporta anche GiocareInBorsa24, una volta terminato il proprio percorso formativo è necessario effettuare la scelta dell’intermediario. Ci sono tanti broker attivi in Italia e per individuare quello più indicato per le proprie necessità bisogna considerare tanti aspetti.

Grazie alle piattaforme dei broker, è possibile giocare in borsa speculando sull’andamento del valore dei titoli. Le piattaforme danno accesso ad un’ampia gamma di mercati: non solo si può investire sulle azioni, ma anche sulle materie prime, sulle coppie di valute, sugli indici e sulle criptovalute.

I costi, la qualità della piattaforma e le sue funzionalità, le tipologie e la quantità di asset negoziabili, il servizio di assistenza sono solo i principali fattori di cui tenere conto. Ovviamente ci si deve affidare solo ad intermediari regolamentati: tra i migliori broker è possibile menzionare eToro, XTB, Capex.com, Markets.com e Trade. Dopo aver aperto l’account di trading sarebbe opportuno fare un po’ di pratica con il conto demo ed iniziare a delineare la propria strategia.

Gli asset da tenere d’occhio

Si arriva quindi al momento più delicato, ovvero l’individuazione degli asset su cui puntare. Come anticipato, quello che stiamo attraversando è un momento molto particolare, con tanti eventi che stanno influenzando in modo pesante i mercati finanziari. Al centro dell’attenzione in questo momento c’è il settore energetico, sia per quanto riguarda le materie prime (gas naturale e petrolio) che per quanto riguarda le azioni delle società impiegate in questo campo.

C’è molto interesse anche sui titoli tech, che dopo un periodo difficile sembrano pronti ad una riscossa. Tra le grandi compagnie, quelle che sono riuscite a superare il momento nero senza troppi danni sono Amazon e Google, ma occhio anche ad Apple che ha appena lanciato i suoi nuovi device e può sempre contare sul suo esercito di fedelissimi.

Interessanti anche i titoli delle compagnie attive nella cyber security. Per quanto riguarda le criptovalute, il momento non è dei migliori, ma i prezzi bassi possono essere un’opportunità, ma solo se il portafoglio è ben bilanciato e può permettersi qualche rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.