Trending

Pisciotta, giovane invade i binari: intervengono le forze dell’ordine

Un 20enne è stato trasferito presso l’ospedale San Luca di Vallo

È tornata regolare soltanto dopo oltre 90 minuti la circolazione ferroviaria tra Salerno e Reggio Calabria, a causa di una persona che ha invaso i binari.

Giovane invade i binari, stop alla circolazione

I problemi sono iniziati intorno alle 16:20 tra le stazioni di Pisciotta e Caprioli, quando Trenitalia ha segnalato la presenza di “persone non autorizzate nei pressi della linea”.

Si trattava di un giovane, un 20enne siciliano diretto a Milano, che vagava sui binari in stato confusionale.

Un problema che ha impedito la regolare circolazione ferroviaria su tutta la tratta tirrenica e richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

L’intervento dei Carabinieri

Gli agenti della Polfer hanno inviato sul luogo i Carabinieri della stazione di Pisciotta che sono arrivati sul posto e rintracciato il 20enne, poi trasferito all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania; intanto i treni avevano fatto registrare già ritardi fino a 60 minuti.

I disagi

Problemi per alta velocità, InterCity e regionali. Per un convoglio Trenitalia ha annunciato anche limitazioni del percorso. Il problema è stato risolto soltanto intorno alle 18:03 quando il traffico è tornato regolare. I treni hanno accumulato ritardi fino a 85 minuti.

Notevoli i disagi per i viaggiatori, vacanzieri e pendolari diretti da o nel Cilento, o semplicemente in transito.

I problemi sono proseguiti anche successivamente ma per un problema di natura tecnica sulla linea, nei pressi di Scalea. Anche questo ha influito sul traffico.

Ti potrebbe interessare anche