Cilento: abusi su bimba di 11 anni, condannato il papà

Arriva la condanna ad otto anni per il padre, un uomo di 53 anni. Ecco la decisione dei giudici

SAN GIOVANNI A PIRO. Accusato di aver abusato della figlia, otto anni di reclusione per un uomo di 53 anni originario di Roccadaspide ma residente a San Giovanni a Piro. L’uomo era accusato di violenza sessuale continuata e aggravata sulla piccola di 11 anni.

Abusi su una bimba: la condanna

Per l’uomo è arrivata la decadenza anche della responsabilità genitoriale, l’interdizione dagli uffici di tutela e curatela e dai pubblici uffici e il divieto di avvicinamento, considerato che la condanna emessa dal Tribunale di Vallo della Lucania non è definitiva.

Per lui, inoltre, la condanna al risarcimento danni per circa 10mila euro, in via provvisionale, in favore della figlia e della mamma.

La vicenda

I fatti risalgono a due anni fa. La bimba in un messaggio alla madre e alla zia aveva raccontato di strani comportamenti che si sarebbero concretizzati da parte del padre durante il soggiorno a casa sua: baci, carezze e palpeggiamenti nelle parti intime.

Di qui la denuncia e l’avvio delle indagini. La bimba anche nei colloqui con la psicologa designata dal tribunale raccontava questi episodi, andati avanti per circa un anno. Ad incastrare il padre anche messaggi e telefonate.

I giudici del tribunale di Vallo della Lucania, sulla base dei dati raccolti, hanno dunque emesso sentenza di condanna in primo grado

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente