Abusi edilizi a Castellabate, scatta l’ordine di abbattimento

Realizzate opere in area Parco senza i necessari nulla osta, scatta l'ordine di abbattimento

CASTELLABATE. Abusi edilizi in località Cannito di Castellabate, scatta l’ordine di abbattimento. Le contestazioni sono state elevate dal reparto carabinieri parchi del centro cilentano. I militari hanno individuato la presenza di una struttura realizzata in un’area rientrante nella perimetrazione C del Parco e realizzata senza il necessario nulla osta dell’Ente.

Abusi edilizi a Castellabate: i dettagli

Nel dettaglio i proprietari avevano realizzato un muro in calcestruzzo misto a pietra locale, lungo la strada di accesso al preesistente manufatto; un vuoto tecnico in blocchetti di calcestruzzo e copertura in legno, con adiacente scala in calcestruzzo; un muro di contenimento a secco con pavimentazione in calcestruzzo sul lato sud-ovest del fabbricato esistente, accompagnata in alcuni suoi tratti da bauletti con funzione di cordoli a sostegno del terreno posto a monte degli stessi.

Non solo: l’attività dei militari ha permesso di individuare una pavimentazione in calcestruzzo di una strada rurale con cunette in calcestruzzo e muretti realizzati a contenimento della scarpata. Anche queste opere sono risultate prive delle necessarie autorizzazione.

L’ordine di abbattimento

Di qui il provvedimento del direttore dell’Ente Parco, Romano Gregorio, di abbattimento degli abusi e ripristino dei luoghi.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente