Pisciotta, appello al rispetto delle quote rosa in giunta

Dal 2012 il Comune di Pisciotta non ha rappresentanti femminili in giunta

PISCIOTTA. Terminate le elezioni i sindaci sono alle prese con la formazione della giunta. Per loro c’è una regola da rispettare ed è relativa alle quote rosa. Anche nei piccoli comuni, infatti, va rispettata la parità di genere, salvo non vi siano particolari condizioni che lo impediscano.

Pisciotta, quote rosa: la nota di Trasparenza e Legalità

Nel caso di Pisciotta il rispetto delle quote rosa non è avvenuto in passato. Dal 2012, infatti, siedono in giunta soltanto componenti maschili. Su questo tema si è soffermata l’associazione DifesAmbiente – Trasparenza e legalità, che ha inviato una nota al riconfermato sindaco Ettore Liguori.

Il presidente Massimo Carleo attraverso una missiva ha evidenziato come le disposizioni di legge relative alla parità di genere «Non hanno un mero valore programmatico, ma carattere precettivo finalizzato a rendere effettiva la partecipazione di entrambi i sessi in condizioni di pari opportunità, alla vita istituzionale degli enti territoriali».

Di qui l’invito affinché anche l’organo esecutivo di Pisciotta abbia delle quote rosa.

CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente