Elezioni ad Agropoli, Pesce: «verificheremo irregolarità»

La commissione elettorale pronta a convalidare le elezioni ad Agropoli, ma saranno i giudici a far luce sulla vicenda

AGROPOLI. Non è ancora terminato il lavoro della commissione elettorale chiamata a verificare la validità delle elezioni amministrative di Agropoli. Dopo la contestata proclamazione del sindaco Roberto Mutalipassi, all’esame del gruppo di lavoro c’è la verifica dei voti delle liste e dei singoli candidati (leggi qui).

Successivamente si procederà alla proclamazione degli eletti in consiglio comunale con l’amministrazione Mutalipassi che potrà iniziare definitivamente a lavorare. A quel punto, però, la parola passerà al Tar. I giudici amministrativi, infatti, saranno chiamati a stabilire se l’esito del voto è regolare o meno.

«Appena acquisiremo i verbali della commissione li divulgheremo, dando modo a tutti i cittadini di prendere atto delle “incongruità” rilevate dallo stesso presidente e dalla commissione tutta, unitamente alle nostre osservazioni ed istanze prodotte», ha detto il candidato sindaco Raffaele Pesce.

«Al contempo, date le riscontrate incongruità, acquisiremo i verbali dei singoli seggi e verificheremo tutti gli estremi di irregolarità, di nullità, di annullabilità e di eventuale illiceità riscontrabili, nonché le scelte da prendere a tutela del voto e della volontà democraticamente espressa», ha aggiunto.

Questo stato di fatto fa calare ombre sull’amministrazione Mutalipassi agli occhi dell’opinione pubblica. Solo un riconteggio delle schede potrebbe cambiare le cose.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

2 commenti

  1. Grazie avvocato Pesce. Non dimentichi che in questa occasione Lei è chiamato non a tutelare i suoi interessi ma quelli di tutta la comunità che ha ritenuto di affidarLe un compito alto e gravoso. Quello di partecipare al ballottaggio per l’elezione del sindaco di Agropoli. Grazie per il suo impegno ma soprattutto per tutte le azioni positive che che intraprenderà per tutelare la democrazia e la libertà

    1. Mi associo in tutto ad Anonimo delle 9,24, se non si fa niente in quest’occasione lampante di “Broglio Elettorale” si consolideranno ancora di più i modi truffaldini messi in campo dal “SISTEMA” ,per conto mio, già dal lontano 2007, avvento Alfieri e la Magistratura perderà ancora di più credibilità di quanto già fatto.Questa é la volta buona per far valere la Legge facendo sentire che ancora esiste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente