La svolta di Ottati: nei consiglio comunali “Parola al cittadino”

A margine dei consigli comunali di Ottati l'iniziativa Parola al Cittadino. Ognuno potrà avanzare proposte, osservazioni e critiche

OTTATI. Trasparenza e partecipazione. Temi cari ai politici ma spesso nella realtà difficilmente riscontrabili. Ad Ottati, invece, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Elio Guadagno prova a metterli in pratica. L’ultimo consiglio comunale, infatti, ha approvato le linee guida dell’iniziativa “Parola al Cittadino”.

Parola al cittadino: l’iniziativa di Ottati

Si tratta di una proposta del gruppo politico di maggioranza aveva già lanciato durante la campagna elettorale per favorire il dialogo e il confronto tra cittadini e istituzioni.

«Parola al cittadino – spiega il sindaco di Ottati, Elio Guadagno – è un tempo di confronto che si aprirà a termine di ogni Consiglio Comunale, consentendo ai Cittadini di avanzare proposte, osservazioni e critiche circa la quotidianità Amministrativa condotta dall’Amministrazione Comunale».

«Come proposto nel programma elettorale, vogliamo ampliare e tutelare sempre più la partecipazione, la Democrazia e la trasparenza del Nostro operato», ha concluso.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente