Vallo della Lucania: prolungato il mercato rurale “Rareche”

Il mercato rurale "Rareche" continuerà a svolgersi ogni sabato mattina e fino al 1° di ottobre

VALLO DELLA LUCANIA. Il mercato rurale “Rareche”, continuerà a svolgersi ogni sabato mattina e fino al 1° di ottobre. L’Ente con a capo il sindaco Antonio Sansone ha, infatti, approvato la prosecuzione del progetto dal titolo “RARECHE” (RADICI), promosso dall’Associazione Biodistretto Cilento.

L’iniziativa, realizzata con il Patrocinio Morale della Città di Vallo della Lucania, nella forma di mercatino sperimentale di prodotti agricoli biologici e naturali delle aziende locali, si terrà all’aperto, su suolo pubblico; nell’area tra la piazza Vittorio Emanuele II ed il Corso Famiglia De Mattia.

In caso di meteo avverso, il mercato si potrà svolgere al coperto del colonnato di piazza Vittorio Emanuele II; in tal caso i banchi degli espositori dovranno essere disposti senza occupare tutti gli spazi tra le colonne; lasciando libero ed agevole l’accesso agli esercizi commerciali in sede fissa ed in modo tale da non ingombrarne le vetrine.

Il mercato rurale “Rareche”: ecco quali sono le finalità

Il progetto punta all’affermazione di un vero e proprio “Modello Cilento”; volto alla promozione della produzione e delle aziende del territorio, nel solco della sostenibilità delle coltivazioni biologiche; naturali e meno Impattanti per l’ecosistema, con uno sguardo anche ai benefici per l’ambiente e per l’economia locale.

“Rareche” offre una panoramica importante sulle aziende che condividono principi etici di produzione e si dedicano all’agricoltura biologica, biodinamica ed organica rigenerativa.

Il nome dell’evento rappresenta il manifesto stesso del progetto che lo sostiene, perché alle “radici” di un ottimo prodotto c’è tanto, prima di tutto le persone che scelgono di prendersi cura del proprio territorio e fanno rete con quanti condividono gli stessi principi per offrire ai propri clienti prodotti di cui innamorarsi al primo assaggio.

L’Associazione Biodistretto Cilento ha così proposto la prosecuzione della realizzazione della sperimentazione e di continuare ad allestire il mercatino di prodotti agricoli ogni sabato in piazza Vittorio Emanuele II.

CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente