Morte Ciriaco De Mita, il ricordo delle istituzioni

Si è spento questa mattina nella sua Nusco all’età di 94 anni, Ciriaco De Mita. Fu Segretario della Democrazia Cristiana e Presidente del Consiglio, uno dei promotori dell’esperienza del Pentapartito che avrebbe segnato la vita politica italiana per diversi anni. Uno statista ed un vero leader politico.

“Se ne va un uomo del Sud, uno dei protagonisti della storia politica repubblicana del nostro Paese” – così il Presidente della Provincia Michele Strianese – “Profondo conoscitore delle dinamiche partitiche e uomo delle istituzioni, di alto profilo intellettuale e legato alle tradizioni del Meridione, ha dato una spinta al rinnovamento essendo precursore di tante tematiche ancora attuali. Con i suoi discorsi e soprattutto con le sue analisi, ha acceso il dibattito politico in un’epoca prima difficile, quella del terrorismo degli anni ’70, e poi del secondo boom economico, quello degli anni ’80; sempre pronto a confrontarsi con i suoi avversari, mancheranno le sue argute intuizioni alla ricerca di una soluzione pratica alle problematiche più spinose. Da parte mia e dell’intera Amministrazione Provinciale di Salerno va il cordoglio più sincero alla famiglia ed a tutti i suoi cari”.

“Scompare con Ciriaco De Mita uno dei massimi esponenti del cattolicesimo democratico del nostro Paese. È stato il politico che ha rappresentato con maggiore coerenza e tenacia le esigenze del Mezzogiorno d’Italia e della sua terra. Scompare uno dei rari esponenti politici che ha sempre tentato di legare l’azione politica a un percorso di lungo periodo”. Questo, invece, il commento del presidente della Regione, Vincenzo De Luca.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente