Roscigno, respinta proposta di un confronto pubblico tra candidati

La proposta del sindaco uscente Pino Palmieri è stata rispedita al mittente

ROSCIGNO. Un confronto pubblico per permettere ai cittadini di conoscere i programmi delle due liste in campo per le elezioni comunali di Roscigno. Era questa la proposta lanciata dal sindaco uscente, Pino Palmieri, ricandidato a capo della lista Roscigno Unita.

L’appello a confrontarsi avanzato già ieri su Facebook, però, non è stato accolto dai rappresentanti della lista civica Viviamo Roscigno, capeggiata da Pasquale Lista.

Confronto pubblico tra candidati a Roscigno: la proposta

Il confronto pubblico sarebbe stato moderato da un giornalista e avrebbe visto di fronte 5 candidati per ogni lista.

Secondo i portavoce di Viviamo Roscigno, però, l’ipotesi andava concordata diversamente, definendo insieme le modalità e senza annunciarla prima via social. La proposta di Palmieri è stata pertanto bollata come «scorretta e contraria al principio democratico, di eguaglianza, buona fede, lealtà e trasparenza».

Pronta la replica del primo cittadino: «Il confronto in una competizione elettorale è il massimo atto di democrazia. Era ovvio che la proposta doveva partire da qualcuno e me ne sono fatto carico come sindaco uscente, mostrandomi disponibile e concordare tempi e modi».

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Sostieni l'informazione indipendente