Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria, in Provincia la relazione conclusiva

Venerdì 6 maggio 2022 alle ore 16:00, a Palazzo Sant’Agostino, sarà presentata la relazione conclusiva del Dibattito Pubblico sulla tratta Battipaglia–Romagnano della nuova linea ferroviaria AV Salerno–Reggio Calabria.

Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), proponente della nuova infrastruttura, ha indetto il dibattito pubblico a febbraio 2022 in osservanza del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri n. 76 del 2018, al fine di garantire il più ampio coinvolgimento degli enti territoriali e della società civile nel processo decisionale su un’opera che avrà un impatto economico, sociale e ambientale per la collettività.

I sei incontri online e i sette incontri sul territorio hanno permesso al Coordinatore del dibattito pubblico, Roberto Zucchetti di PTSCLAS, di far emergere e portare all’attenzione di Rete Ferroviaria Italiana valutazioni e contributi di cittadini, associazioni e istituzioni riferiti ad un ambito progettuale che, seppur attualmente dedicato al primo lotto tra Battipaglia e Romagnano, è fondamentale per lo sviluppo degli itinerari verso Reggio Calabria e Potenza-Metaponto-Taranto.

La relazione conclusiva di Roberto Zucchetti ripercorre le tappe di questo primo confronto pubblico sulla prima parte della nuova linea ferroviaria comune ai due itinerari, sintetizzando e ordinando i temi e le criticità emersi nel dibattito.

Seguiranno gli interventi di:
• Caterina Cittadino, Presidente della Commissione Nazionale Dibattito Pubblico
• Vera Fiorani, Commissaria straordinaria per la realizzazione dell’opera
• Michele Strianese, Presidente della Provincia di Salerno
• Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania

L’appuntamento è aperto alla partecipazione di tutti. Sarà, inoltre, disponibile la diretta Facebook sulla pagina ufficiale “Dibattito Pubblico Nuova linea ad Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria”.

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente