Sapri, mancata assistenza a bimbo autistico: enti condannati

La mancata assistenza in favore del bimbo autistico per i giudici rappresenta una forma di discriminazione

SAPRI. Il Tribunale di Lagonegro ha accolto il ricorso dei genitori di un bambino autistico contro il Piano di Zona S9 e il Comune di Sapri (Comune capofila) per la mancata attivazione del servizio di assistenza specialistica scolastica. Nello specifico la richiesta era relativa alla presenza di personale specializzato per 15 ore settimanali.

Mancata assistenza a bimbo autistico: la decisione dei giudici

Richiesta respinta ma per i giudici la stessa era legittima e il mancato riconoscimento ad un bimbo autistico dei suoi diritti rappresentava una sorta di discriminazione dello studente, impossibilitato a ricevere una adeguata offerta formativa.

Per gli enti coinvolti anche la condanna a pagare le spese processuali.

CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente