Altavilla, arriva la decisione del Tar: elezioni regolari

Dopo il riconteggio delle schede escluse irregolarità

ALTAVILLA SILENTINA. Era il dicembre dello scorso anno quando il Tar della Campania dispose il riconteggio delle schede delle elezioni comunali ad Altavilla Silentina. Il ricorso era stato presentato dal candidato sindaco non eletto, Enzo Giardullo, dopo la vittoria di Francesco Cembalo per 108 voti.

Una volta verificata la correttezza delle procedure è arrivata la sentenza.

La decisione del Tar sulle elezioni ad Altavilla Silentina

Il Tribunale Amministrativo ha respinto il ricorso e condannato Giardullo al pagamento delle spese di lite in favore dei consiglieri comunali eletti e costituitisi in giudizio ovvero Antonio Marra, Giovanna Di Matteo, Enzo Marra, Franca Saponara, Giovanni Russo, Antonietta Di Verniere, Francesco Amoroso e Sergio Di Masi, oltre al compenso per il verificatore dott.ssa Simonetta Calcaterra, per complessivi 4mila euro.

CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sostieni l'informazione indipendente