Vigili del fuoco a Roscigno: 4,3 milioni per la tutela del territorio

«Sarà possibile arginare l'inquietante e gravissimo fenomeno degli incendi estivi nelle regioni meridionali»

ROSCIGNO. “La destinazione di 60 milioni di euro per la prevenzione e il contrasto degli incendi boschivi nelle aree interne, provvedimento voluto dal ministro Mara Carfagna, rappresenta uno straordinario intervento che dà centralità anche alla provincia di Salerno con la scelta di Roscigno tra i presidi da realizzare entro il mese di giugno. Così sarà possibile arginare l’inquietante e gravissimo fenomeno degli incendi estivi nelle regioni meridionali”. Lo afferma l’onorevole Gigi Casciello, Deputato di Forza Italia.

Vigili del fuoco a Roscigno: risorse dal Ministero

Il grande lavoro del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale all’interno del DL Incendi ha permesso di assegnare una quota di 20 milioni di euro al Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, che ha già selezionato sei presidi che saranno interessati da interventi costituiti da videosorveglianza con droni, piazzola per atterraggio elicotteri, vasche e piscine per l’approvigionamento idrico e sistemi di rilevamento aereo, che si insedieranno nelle seguenti aree boschive ad alto rischio”, aggiunge il parlamentare.

I finanziamenti per Roscigno

A Roscigno vanno 4,3 milioni di euro necessari per la tutela di un territorio vasto e da salvaguardare. Lo stesso avverrà a Montereale (AQ),Viggianello (PZ), Santo Stefano in Aspromonte (RC), Montemaggiore Belsito (PA) e Lanusei (NU).

Ulteriori 40 milioni di euro andranno invece a finanziare interventi ricadenti in ciascuna delle 72 aree comprese nella Strategia Nazionale Aree Interne 2014-2020. “Una grande opportunità per il nostro Paese“, conclude il deputatoCasciello. 

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Sostieni l'informazione indipendente