Raccolta differenziata digitale: il progetto di Cuccaro Vetere

Un progetto per migliorare e potenziare la raccolta differenziata sul territorio comunale grazie a fondi Pnrr

Il Comune di Cuccaro Vetere, con a capo il sindaco Aldo Luongo, ha approvato la proposta di intervento denominata “Forniture per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani”, nell’importo complessivo di 283.439,63 €.

Raccolta differenziata digitale: il progetto

Il progetto parte dalle caratteristiche del sistema di raccolta utilizzato all’interno del territorio comunale e dalle esigenze organizzative del Comune. Esso prevede una serie di interventi volti ad implementare e a migliorare la raccolta differenziata attraverso un sistema digitale, realizzato mediante informatizzazione delle attività.

Gli interventi che si andranno a realizzare sono totalmente finanziabili dall’avviso del Ministero Della Transizione Ecologica, Linea d’Intervento A “Miglioramento e meccanizzazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani”, nell’ambito dei fondi del PNRR.

L’avviso intende finanziare con contributi a fondo perduto, proposte volte a sviluppare modelli di raccolta differenziata basati sulla digitalizzazione dei processi. Non solo: si punta anche all’efficientamento dei costi e alla razionalizzazione e semplificazione dei flussi di rifiuti urbani prodotti. Ciò consentirà di pervenire a un incremento significativo delle quote di differenziata.

Cuccaro Vetere è sempre stato un comune virtuoso sotto il profilo della raccolta differenziata, tra i primi comuni d’Italia ad avere una compostiera di comunità. I dati relativi alla raccolta rifiuta sono stati sempre eccellenti per il centro del Cilento interno.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente