Capaccio Paestum, riconosciuta come “Città del formaggio”

Il riconoscimento per il forte legame del territorio con la produzione di prodotti caseari come il formaggio e la mozzarella di bufala

CAPACCIO PAESTUM. Il Comune, retto dal sindaco Franco Alfieri, è stato insignito del titolo di “Città del formaggio”. Il riconoscimento, attribuito dall’Onaf- Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi.

Il legame della Città con la produzione del formaggio

Lo scopo dell’iniziativa, era individuare i Comuni che sono sede di produzioni casearie e di eventi promozionale che viaggiano in questo settore. La denominazione, per il Comune di Capaccio, avrà la durata di un anno, pur mantenendo il titolo, l’Ente, non potrà essere rinominato negli anni successivi.

Durante l’anno, il Comune di Capaccio- Paestum, si impegnerà ad organizzare almeno un evento che metta in risalto la produzione locale del formaggio, tenendo conto del forte legame che lega il territorio alla mozzarella di bufala D.O.P. e tutti i derivati del latte.

L’Onaf, provvederà anche ad installare un pannello segnaletico turistico per esterni e il Comune lascerà tale segnaletica, perennemente, all’ingresso del centro urbano per renderla visibile.

Il commento

Riconosciamo il ruolo fondamentale del turismo nel nostro territorio, che rappresenta una risorsa per lo sviluppo dell’economia. Ricevere questo riconoscimento ci inorgoglisce e rende ancora più stretto il legame con le aziende casearie presenti sul nostro territorio, esportando un prodotto di eccellenza, come il formaggio e la mozzarella di bufala, in tutto il mondo“- così fanno sapere da palazzo di città.

CONTINUA A LEGGERE

Roberta Foccillo

Da sempre appassionata di comunicazione, con una particolare passione per i video, conduco programmi tv e radio, amo scrivere e mi occupo di tutto quello che di interessante c'è nel mio amato Cilento.

Sostieni l'informazione indipendente