Il corso nazionale dell’Associazione Grotte Turistiche Italiane a Pertosa

XIV corso AGTI per le guide in Grotta. Per la prima a volta, il corso nazionale si terrà a Pertosa da venerdì 25 a domenica 27 febbraio.

Il corso si alternerà tra lezioni frontali, laboratori e incontri istituzionali, senza dimenticare le visite alle Grotte di Castelcivita, a quelle di Pertosa e Auletta e ai Musei del Sistema MIdA. Saranno inoltre presentati due aspetti innovativi per la promozione e lo studio delle Grotte. Da un lato il rilievo 3d e la realtà virtuale, dall’altro la comunicazione turistica delle Guide.

Il weekend di Pertosa segue il corso del 2021 tenutosi online (https://www.speleopolis.org/csp) con circa 200 iscritti e una partecipazione alle dirette assidua e costante.

I corsi nascono nel 2014, a poco più di un anno dall’elezione di Francescantonio D’Orilia alla presidenza dell’Associazione Grotte Turistiche Italiane e dopo l’incontro con l’allora presidente della Società Speleologica Italiana, Giampietro Marchesi. Nati come un esperimento e dalla volontà di creare una sinergia tra il mondo della speleologia e il mondo delle grotte turistiche sono diventati negli anni un esempio a livello internazionale, tanto da ottenere il plauso sia dall’Unione internazionale di Speleologia che dall’Associazione Internazionale delle Grotte Turistiche al Congresso dell’ISCA (International Show Caves Associationi) tenutosi a Genga (AN) nel 2018. I corsi sono un momento di confronto tra gli operatori delle grotte turistiche (gestori e accompagnatori), sono un valido strumento per migliorare la qualità dell’offerta turistica delle grotte e soprattutto uno strumento che consente alle guide di far conoscere al grande pubblico l’importanza dei siti ipogei in relazione alle problematiche ambientali.

In questi 8 anni sono stati organizzati 14 corsi (uno a distanza nel 2021 con circa 200 iscritti), con un totale di circa 700 partecipanti, visitando 16 grotte turistiche.

CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Sostieni l'informazione indipendente


Leggi anche
Close