Eccellenza: pari casalingo per l’Agropoli con il Buccino

L’Agropoli pareggia 2 a 2 in casa contro il Buccino riuscendo a recuperare il doppio svantaggio iniziale. 

Passano cinque minuti e gli ospiti sono già avanti con Pelosi, bravo ad approfittare di una difesa agropolese non proprio attentissima. All’8’ la risposta dei bianco-azzurri con un tiro di Natiello che Pergamena para in due tempi. Il Buccino è più in palla e al 18’ raddoppia con Troiano che dal limite toglie le ragnatele nel set alla sinistra di Pragliola. I delfini protestano per un presunto fuorigioco ma di fatto la retroguardia della squadra di Cianfrone sembra ancora una volta disattenta. 

I padroni di casa provano a fare il gioco, ma sono inconsistenti negli ultimi trenta metri, il Buccino sulle ripartenze mette spesso in ansia il pubblico del Guariglia. L’occasione più ghiotta al 28’ quando Senatore va vicino al tris. Gol sbagliato, gol subito e infatti al 31’ un cross di Margiotta viene deviato nella propria porta da Donnantuoni per il 2 a 1. L’occasione del pari arriva al 35’ ma ancora Margiotta da buona posizione calcia alto. 

L’Agropoli sembra comunque rivitalizzata dalla rete. Al 38’ il Buccino resta anche in 10 per l’espulsione di Sebbouh, autore di un fallaccio a centrocampo. La squadra di patron Infante macina occasioni ma non riesce a trovare la via del gol. Il primo tempo, quindi, finisce 2 a 1 per il Buccino. 

Nella ripresa Agropoli subito arrembante con un paio di occasioni conquistate nei primi tre minuti. Il gol è nell’aria e arriva al quarto d’ora con Margiotta che riceve palla e da posizione defilata supera Pergamena. Cinque minuti dopo è Pastore di testa sugli sviluppi di un corner ad andare vicino alla rete. Nel momento migliore dei cilentani, al 32’, segna il Buccino con Cozzolino ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. La gara si fa nervosa e viene anche espulso De Cristofaro dalla panchina. In campo c’è solo l’Agropoli che allo scadere fallisce un’altra facile occasione da pochi passi con Margiotta. Finisce 2 a 2, con l’Agropoli che recrimina per il pari.

CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Sostieni l'informazione indipendente