Protocolli anticovid non sicuri: Asd Caggiano non giocherà

Un rischio tornare in campo, la società annuncia che non giocherà

«Considerata la ripartenza dei campionati dilettantistici in Campania, prevista per il 22 gennaio 2022, l’Asd Caggiano Calcio si é riunita per discutere se ripartire e con quali condizioni. Visti i pareri discordanti, come accade troppo spesso in questa condizione nella quale siamo costretti a vivere, dove si vede la voglia di ripartire mista alla paura di dover subire restrizioni che purtroppo mettono in discussione una tranquillità dal punto di vista soprattutto lavorativo, e considerando che in queste categorie il calcio è passione e non professione, ci ritroviamo con una squadra dimezzata».

Inizia così una nota dell’Asd Caggiano che annuncia la scelta di non giocare la prossima sfida contro il Palomonte. I motivi sono da ricondursi nella poca sicurezza dei protocolli anticovid previsti dalla federazione.

«Considerando che la ripresa dei campionati non prevede un obbligo di tampone, che é l’unica fonte certa che attesti la positività o negatività di un individuo, ma soltanto una semplice raccomandazione a discrezione di ogni società, si corre il rischio di entrare a contatto con una persona positiva durante lo svolgimento della gara. Ciò comporterebbe una serie di restrizioni dal punto di vista lavorativo, nonostante l’eventuale possesso di vaccino e green pass»

Di qui la scelta: «l’Asd Caggiano Calcio decide di non scendere in campo nella partita in programma per domani contro il Palomonte, sperando nel rinvio della gara visto il numero elevato di positivi nei due comuni in questione»

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente