E’ di Giuseppe Gaudiano il cadavere ritrovato ad Albanella: lo conferma il Dna

Di Giuseppe Gaudiano si erano perse le tracce da alcune settimane

ALBANELLA. Arriva la conferma: è di Giuseppe Gaudiano il cadavere rinvenuto lo scorso 10 gennaio in un uliveto a ridosso della Sp11, nel Comune di Albanella. Lo ha confermato l’esame del Dna, confrontato con quello della sorella Caterina.

Da settimane del 51enne si erano perse le tracce. Poi il ritrovamento del corpo, già in stato di decomposizione e irriconoscibile, in parte dilaniato dagli animali selvatici. L’esame del Dna ha cancellato ogni dubbio.

Ancora da comprendere le cause del decesso: l’autopsia eseguita presso l’ospedale di Eboli lo chiarirà, ma intanto è stata esclusa una morte violenta, più probabile un malore improvviso. Questa mattina presso il Santuario di Santa Sofia, alle ore 10, si terranno i funerali di Giuseppe Gaudiano.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente