Alta Velocità, Codici: unica soluzione la linea che attraversa il Cilento costiero

«Una nuova linea alta velocità Salerno-Reggio Calabria non può essere costruita perchè violerebbe le norme»

«L’unico progetto realizzabile per l’Alta Velocità Salerno – Reggio Calabria è il potenziamento della linea tirrenica esistente che attraversa il Cilento costiero». L’associazione Codici non ha dubbi e sosterrà questa tesi il prossimo 17 gennaio, quando, presso le commissioni competenti di Camera e Senato, l’Anac e il Consiglio Superiore Lavori Pubblici, «denuncerà i motivi normativi che impediscono di realizzare un nuovo tracciato per la linea alta velocità Salerno-Reggio Calabria».

Nella Commissione Trasporti della Camera dei Deputati il 21 dicembre 2021 v’è stata l’audizione della Commissaria Straordinaria per l’AV Salerno-Reggio Calabria, Vera Fiorani, che ha fornito le prime informazioni ufficiali sul progetto della futura infrastruttura.

Il segretario regionale di CODICI Campania, Giuseppe Ambrosio, a seguito delle informazioni ufficiali emerse alla Camera dei Deputati, ha istituito un gruppo di lavoro ad hoc, coordinato dal Consigliere delegato di CODICI Cilento Pasquale Abignano. Dallo studio e dagli approfondimenti del gruppo di lavoro di CODICI è emerso che le norme stabiliscono due tipologie di rete ferroviaria alta velocità: linee costruite per l’alta velocità; linee adeguate per l’alta velocità. Le stesse norme stabiliscono ove devono essere costruite le prime e dove adeguate le seconde. Una nuova linea alta velocità Salerno-Reggio Calabria non può essere costruita perchè «violerebbe tali norme».

«Dall’audizione della Fiorani traspare qual è il vero obiettivo di una nuova infrastruttura, ossia realizzare la linea alta velocità fino a Potenza. Difatti, in sede di audizione, la stessa Commissaria ha evidenziato che nei termini previsti dal PNRR sarà ultimato il solo sub-lotto 1a, da Battipaglia a Romagnano, ossia appena 40 km sui 445 necessari per raggiungere Reggio Calabria. Romagnano dista appena 30 km da Potenza, che sarà la vera destinazione della pseudo alta velocità Salerno-Reggio Calabria», osserva Giuseppe Perillo, segretario CODICI delegazione territoriale Cilento.
L’associazione promette battaglia e impugnerà il progetto nelle sedi competenti.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.