M5S: “Pnrr, 400 comuni rischiano di perdere fondi perché sprovvisti di Puc”

L’appello ai sindaci del presidente e del componente della Commissione Aree Interne Cammarano e Ciampi: “Occasione che non possiamo sprecare”

“In assenza di un Piano urbanistico, i Comuni non potranno accedere ai fondi del Pnrr. È quanto abbiamo appreso dalla Direzione generale regionale per il Governo del Territorio, in risposta a un’interrogazione presentata nei giorni scorsi. Ad oggi, sono almeno 400 i Comuni della Campania che rischiano di essere esclusi dai finanziamenti in arrivo dall’Europa in quanto, nonostante siano stati da tempo diffidati a provvedere, non hanno ancora un Puc o sono fermi alla fase preliminare di elaborazione dei piani. Una lacuna che dobbiamo colmare al più presto, per evitare di perdere l’opportunità di fondi che potrebbero letteralmente cambiare il volto dei nostri territori”.

Così i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano e Vincenzo Ciampi, rispettivamente presidente e membro della Commissione speciale Aree Interne.

“Nei prossimi giorni – annunciano Ciampi e Cammarano – convocheremo in Commissione sindaci e amministratori dei tanti enti locali, soprattutto delle Aree Interne della Campania, per condividere con loro la necessità di accelerare le procedure per l’approvazione dei rispettivi Piani urbanistici. Grazie al Pnrr possiamo finalmente colmare il gap tra comuni di aree metropolitane e quelli di territori dove è difficile garantire anche i servizi essenziali. Un’occasione che non possiamo assolutamente consentirci di sprecare”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.