I Comuni degli Alburni uniti per valorizzare il patrimonio della Dieta Mediterranea

L'obiettivo è valorizzare sempre più la Dieta Mediterranea e portare avanti gli studi iniziati dallo studioso americano Ancel Keys

Anche il Comune di Sant’Angelo a Fasanella, guidato dal Sindaco Gaspare Salamone, partecipa alla manifestazione d’interesse per la concessione di contributi, finalizzati all’istituzione di uno o più poli per la valorizzazione del patrimonio enogastronomico.

Nello specifico, l’Ente, intende stipulare un protocollo d’intesa con i Comuni di Bellosguardo (in qualità di Ente capofila) e Ottati, finalizzato alla realizzazione del progetto “Polo Dieta Mediterranea degli Alburni e del Fasanella”.

Gli obiettivi

Le finalità del progetto, sono quelle di valorizzare la cultura enogastronomica; mediante la diffusione e la conoscenza delle produzioni e delle tradizioni locali, incentivando, quindi, anche il turismo uscendo dai propri confini.

Per i Comuni che manifestano interesse, secondo il Decreto della Regione Campania di Novembre 2021, è previsto un contributo; pari a € 150.000,00 per l’annualità 2021.

Il commento

E’ importante portare avanti un modello nutrizionale tramandato di generazione in generazione e che costituisce un senso di appartenenza e di continuità per le comunità coinvolte e per la valorizzazione del territorio”– così l’amministrazione.

Ti potrebbe interessare anche