Saldi, scatta il countdown: ecco qualche consiglio utile

In Campania i saldi iniziano dal 5 gennaio

Anche in questo 2022 le famiglie si preparano a cogliere le tante occasioni in vista dei saldi invernali proposte dai negozi fisici e digitali. Nonostante tutte le difficoltà, legate alla situazione attuale, i saldi e la voglia di fare acquisti non mancano. Il problema, però, è capire quanti soldi possono spendere le famiglie e come cambiano le abitudini di acquisto dei consumatori. Non resta quindi, che attendere l’inizio dei saldi invernali.

La data da segnare in rosso sul calendario è quella del 5 gennaio, giorno nel quale, la regione Campania, entrerà ufficialmente nel periodo di massima scontistica dei prodotti. Data di fine ribassi fissata per il primo di marzo.

Non tutti sanno che dietro i saldi esiste un modo di regole ben precise che i negozianti devono sempre rispettare per non incorrere in sanzioni, ma non sono solo loro i soggetti alle regole ma anche il consumatore, che non sempre è capace di effettuare degli acquisti di qualità scegliendo tra i capi in vendita.

Ecco qualche consiglio utile

1. E’ consigliato conservare sempre lo scontrino dopo l’acquisto per darvi la possibilità di cambiare l’articolo comprato.

2. Controllare il prezzo del prodotto prima del saldo per evitare i saldi finti.

3. Cercare di provare sempre i capi se si tratta di abbigliamento e diffidare di quelli che possono essere solo guardati ma non misurati.

4. Gli sconti superiori al 50% potrebbero nascondere merce vecchia.

5. Evitare acquisti senza cartellino che indica il vecchio prezzo.

6. Se i negozi espongono in vetrina il marchio della carta di credito o del bancomat sono obbligati ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi.

CONTINUA A LEGGERE

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.

Sostieni l'informazione indipendente