Agropoli, ex sindaco di Castellabate: c’è bisogno di un progetto nuovo

“Le dimissioni di un componente dell’Amministrazione comunale sono sintomatiche di una difficoltà, è un corto circuito che si ripercuote sui cittadini. La presa di posizione di questa mattina del presidente del Consiglio comunale è un ulteriore segno di debolezza di un’Amministrazione, ormai sulla via del tramonto”. Così Costabile Spinelli, ex sindaco di Castellabate.

Il politico cilentano analizza la situazione politica di Agropoli facendo riferimento alle dimissioni di Massimo La Porta che in realtà tutto sono tranne che è una sorpresa considerato che l’ormai ex presidente del consiglio comunale, da tempo era in rotta con Franco Alfieri e l’appoggio dell’attuale sindaco di Capaccio Paestum ad Adamo Coppola ha definitivamente sancito la frattura.

Spinelli, però, parte da queste considerazioni per confermare la sua volontà di candidarsi a sindaco di Agropoli: “Oggi più che mai c’è bisogno di un progetto nuovo, al quale sto lavorando con tanti amici, che aggreghi tante professionalità e competenze”. Sarà lui a rappresentare la novità per gli agropolesi?

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Roberta Foccillo

Da sempre appassionata di comunicazione, con una particolare passione per i video, conduco programmi tv e radio, amo scrivere e mi occupo di tutto quello che di interessante c'è nel mio amato Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.