Elezioni ad Agropoli, Raffaele Pesce pronto a scendere in campo

Il gruppo Liberi e Forti pronto ad essere protagonista delle prossime amministrative ad Agropoli

AGROPOLI. C’è molto fermento politico intorno alla figura dell’avvocato Raffaele Pesce, già vicesindaco nell’amministrazione guidata dal sindaco Antonio Domini. Ci si avvia alla campagna elettorale con troppi interrogativi legati essenzialmente alle dinamiche del sindaco uscente Adamo Coppola. Nemmeno il centrodestra se la passa meglio, visto che ad oggi ci sono più aspiranti candidati sindaco e tutti non vorrebbero figurare tra le comparse. 

A latere della sinistra si muove “Liberi e forti” rappresentato appunto dall’avvocato Raffaele Pesce che in passato ha già avuto qualche esperienza amministrativa e che ora aspira alla poltrona di primo cittadino di Agropoli.

Lo stesso Pesce non ne fa mistero, ritenendo che la propria candidatura sia apicale oppure non è candidatura. L’avvocato Pesce ha di fatto lanciato un piccolo programma su cui lo stesso vuole confrontarsi con i cittadini, programma formato essenzialmente in 10 punti, e come scrive lo stesso Pesce  “Alcune idee sulle quali dialogare, discutere e stendere, insieme, un programma vero e fattibile”.

Questi i punti su cui si deve discutere per Raffaele Pesce: – CENTRO VIVO – TURISMO ALTERNATIVO PORTO: AREE VERDI e DEMANIO  SOCIALE  VIVIBILITÀ, manutenzione delle opere esistenti. – MOBILITÀ  -CASA DI VETRO, TRASPARENZA AMMINISTRATIVA  SENSO DI COMUNITÀ  

La politica in ambito amministrativo sembra essere mutevole, quello che era certo ieri non lo è oggi. Gli alleati di ieri sono oggi la parte avversa, se questo vale per Coppola lo è meno  per altri candidati a sindaco dove giorno per giorno incassano il sostegno degli attivisti o di semplici cittadini

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.