Cilento: comuni insieme per valorizzare il patrimonio della Dieta Mediterranea

Il Comune ha manifestato interesse per ricevere contributi, affinchè venga istituito un polo che valorizzi il patrimonio enogastronomico del territorio

ROCCADASPIDE. L’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Gabriele Iuliano, ha stipulato un protocollo d’intesa; con i Comuni di Castel San Lorenzo e Trentinara per il progetto “Cilento Agrifood RCT”.

Le finalità

Nello specifico gli Enti, hanno presentato manifestazione d’interesse, per la concessione di contributi finalizzati all’istituzione di uno o più poli, per la valorizzazione del patrimonio legato alla cultura enogastronomica mediterranea, mediante la diffusione della conoscenza delle produzioni e delle tradizioni agroalimentari locali e rafforzando sempre più il turismo, uscendo quindi dai propri confini.

Il progetto rientra nella Legge regionale del 2020 nel contesto delle attività di valorizzazione della Dieta Mediterranea; tenendo conto che il Cilento ne è la culla, grazie alle grandi scoperte fatte dallo studioso americano, Ancel Keys.

Per la realizzazione di questi interventi, la Regione Campania, concede contributi ai Comuni; per un importo complessivo di 150.000,00 euro per l’annualità 2021, ed è stato individuato, come Ente capofila, proprio il Comune di Roccadaspide.

Tanti, infatti, sono i Comuni, che hanno manifestato il proprio interesse; per portare avanti questo progetto, volto all’affermazione del modello di sviluppo basato sugli stili di vita.

Il commento

E’ importante portare avanti un modello nutrizionale rimasto costante nel tempo, tramandato di generazione in generazione e che costituisce un senso di appartenenza e di continuità per le comunità coinvolte e per la valorizzazione del territorio”– fanno sapere da palazzo di città.

Ti potrebbe interessare anche