Ex tabacchificio di Cafasso supera la prova della BMTA. Ora si punta all’acquisto

Comune pronto ad investire 5 milioni di euro

CAPACCIO PAESTUM. Si è chiusa la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. L’evento si conferma il centro di propulsione di un movimento culturale diverso con nuove visioni per il settore e occasione in cui associazioni di categoria, imprenditori e amministratori politici vengono riuniti per creare le premesse di nuove ed efficaci sinergie.

Anche per l’ex tabacchificio di Cafasso, rimesso a nuovo dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franco Alfieri, la prova è stata più che positiva. Il complesso di Cafasso si appresta a diventare un importante polo fieristico nell’area sud del salernitano.

Il Comune ha in programma di investire 5 milioni di euro per l’acquisto, esercitando così il diritto di prelazione. I fondi arriveranno grazie ad un prestito contratto con la Cassa Depositi e Prestiti da restituire in 48 rate.

L’Ente si era aggiudicato, lo scorso aprile, l’asta per la locazione dell’immobile. Il primo passo verso il futuro acquisto dell’ex Tabacchificio di Cafasso, un immobile che è un esempio di archeologia industriale dall’importante valore storico-culturale.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE