Agropoli: il Vico-De Vivo ricorda Nico Ruggiero e Marco Coviello

Ai due giovani, scomparsi prematuramente, il VIco-De Vivo ha dedicato un campetto e un'aula 3.0

AGROPOLI. Una giornata per commemorare due studenti morti prematuramente: Nico Ruggiero e Marco Coviello. L’occasione è stata rappresentata dall’evento “Ti presento la mia Scuola…viva”, tenutosi lo scorso 27 novembre presso l’Istituto Vivo – De Vivo di Agropoli.

Nell’occasione sono stati presentati i progetti e le modalità di utilizzo dei fondi concessi alla scuola agropolese, utilizzati per migliorare i servizi e la didattica. Successivamente si è passati alla cerimonia per ricordare i due allievi scomparsi prematuramente: Marco Coviello e Nico Ruggiero, cui sono stati dedicati due nuovi spazi dell’istituto.

Marco Coviello, di Capaccio Paestum, aveva 20 anni; è morto nell’agosto 2016 in seguito ad un incidente stradale che lo vide sfortunato protagonista al ritorno a casa dopo il lavoro. A lui è stato dedicato il nuovo campetto polisportivo realizzato all’esterno dell’istituto scolastico. Il nome di Nico Ruggiero, invece, è stato assegnato all’aula 3.0 “Il giardino delle idee”. Il giovane di Torchiara aveva solo 18 anni quando morì in un incidente avvenuto in località Moio di Agropoli.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Gennaro Maiorano

Laureato in ingegneria si occupa di giornalismo dal 2013. Appassionato del Cilento e della sua natura si occupa principalmente di tematiche legate all'ambiente.